Possono essere gli smart siti luoghi d’identità dell’uomo? Ormai i variegati approcci di sostenibilità, a volte contradditori, risultano insoddisfacenti nel governare la realtà costruita la quale evidenzia le profonde ferite lasciate dai comportamenti non virtuosi delle passate generazioni. 

 

Nano antenne, nuova frontiera del fotovoltaico
L’MIT ha allo studio una tecnologia capace di migliorare di 100 volte l’efficienza dei comuni
pannelli.
http://www.nanowerk.com


(...) L’Associazione, fondata sui principi di democrazia ed uguaglianza, si pone come scopo statuario primario la diffusione della cultura della sostenibilità (...)

Autori

Renzo Piano, la forma dell'acqua

di Marco Cuomo 

Parlare dell’acqua in architettura non si può fare a meno di pensare a Renzo Piano, che attraverso questo elemento ha creato, a dirla alla Camilleri, forme d’architettura in cui l’elemento acqua è il deus ex machina capace di trasformare le opere in geniali capolavori. L’intervento dell’expò di Genova è uno degli esempi maggiormente riusciti voluto dall’architetto genovese; infatti la scommessa lanciata alcuni anni fa, dove si prevedeva la rigenerazione della città della lanterna attraverso un porto aperto al mare è stata vinta pienamente.
bolla.bmp
La natura del luogo è disegnata dal Molo, che prende forma grazie all’elemento acqua e questo dialogo tra la città e il mare è il filo conduttore costante della magia genovese di Piano, si può dire che Genova sta al mare come Matera sta ai sassi. Dunque, il tema caro e ricorrente all’architetto del Beaubourg è il mare, l’acqua e sono ormai numerosissime le opere realizzate, dove la capacità alchemica nel manipolare questo elemento attraverso soluzioni tecnologiche innovative e tradizionali trasformano l’ordinario in straordinario. Il Moby Dick ideato e rappresentato dal amico Vittorio Gassman, mandato in scena in occasione dell’inaugurazione del Porto Antico, è l’enfatizzazione semantica di usare l’acqua quale materia non più inconsapevole, ma quale forma di una realtà spaziale a misura d’uomo.