Emergenze - ae-review
 

Emergenze

The Ring of Fire: L’Anello di Fuoco

di Antonella Silipigni 

Il "Ring of Fire"  è un arco che si estende dalla Nuova Zelanda, lungo il margine orientale dell'Asia, a nord attraverso le Isole Aleutine dell'Alaska, ed a sud lungo la costa del Nord e del Sud America. L'Anello di Fuoco è composto da oltre il 75% dei vulcani attivi e in sospeso del mondo.
Questo enorme anello  di origine vulcanica e con  attività  sismica era già noto e descritto prima dell'invenzione della teoria della “tettonica a placche”. Oggi sappiamo che l'Anello di Fuoco si trova ai confini della placca del Pacifico e le altre grandi placche tettoniche.
Le piastre sono come zattere gigante della superficie della terra, che spesso si scontrano e si sovrappongo l’una sull’altra. In merito all “Anello di Fuoco”, la placca del Pacifico è in collisione con altre placche sovrapponendole. Questo processo è noto come subduzione  vulcanica le aree  vicine area , simicamente attive viene definita come una zona di subduzione. Vi è una tremenda quantità di energia creata da queste piastre e rocce che si fondono facilmente in magma,  risalendo in superficie come lava e vulcani forme.
I vulcani sono la testimonianza della continua mutazione della superficie della terra . Ci sono attualmente circa 1500 vulcani attivi nel mondo. Circa il dieci per cento di questi sono situati negli Stati Uniti.
Questo è un elenco delle principali aree vulcaniche nel Ring of Fire:
In Sud America la placca di Nazca è in collisione con la placca sudamericana. Ciò comporta una nuova  conformazione così come quella che ha creato le Ande e vulcani come il Cotopaxi e Azul.
In America centrale, la placca piccola Cocos si blocca nella placca del Nord America ed è quindi è responsabile dell’attività dei vulcani Popocatepetl e d il messicano  Paricutun (che si levò da un campo di grano nel 1943 e divenne un istante montagna).
Tra il nord della California e della Columbia Britannica, nel Pacifico, Juan de Fuca, e le placce  Gorda hanno costruito la Cascades e il famoso Monte Saint Helens che erutto nel 1980.
Isole Aleutine dell'Alaska sono in crescita dovuta all’attività della placca del Pacifico che colpisce la placca nordamericana. La profonda fossa delle Aleutine è stata creata in corrispondenza della zona di subduzione, con una profondità massima di 25.194 piedi (7.679 metri).
Dalla penisola di Kamchatka Russia al Giappone, la subduzione della placca del Pacifico sotto la placca eurasiatica è responsabile per l’attività sismica delle isole giapponesi e vulcani (come il Monte. Fuji).
La sezione finale del Ring of Fire è quello in cui la subduzione della placca indo-australiana sotto la placca del Pacifico ha creato vulcani nella Nuova Guinea e delle aree micronesiani. Vicino alla Nuova Zelanda, le diapositive Plate Pacifico sotto la placca di Indo-australiano.
 
Fonte: Matt Rosenberg
 
ring_fire.gif